Come si gioca

Scopo del gioco è scrivere un breve racconto del quale si è il protagonista, seguendo le tracce di ambientazione fornite dal gioco.
Soltanto il vincitore potrà scrivere l’intero componimento e solo chi gioca fin dal primo step (Prologo) potrà partecipare ai successivi step.
Il gioco si suddivide, dunque, in diversi “step” (Prologo, Parte Prima, Parte Seconda, … , Epilogo) il cui numero può variare in base al numero dei giocatori, alle esigenze specifiche, al tempo a disposizione. Ad ogni step il gioco fornisce una traccia alla quale i giocatori devono far riferimento per sviluppare la propria parte di racconto. Ogni singola parte che comporrà il racconto finale deve raccordarsi, seguendo un filo logico-narrativo, con la/le parte/parti precedentemente scritte.
Le singole parti vengono esaminate dalla WriteGameCommission che decide chi eliminare e chi far proseguire nel gioco. I giudizi vengono espressi ad ogni step e non tengono conto delle valutazioni dei precedenti step.
Per partecipare è sufficiente inserire un commento al post di riferimento sul blog, contenente la propria sezione di racconto.
La partecipazione è gratuita.
Piccoli e semplici consigli di gioco.
Prima di scrivere una sezione di racconto, rileggere le parti precedentemente scritte. Queste devono raccordarsi fra loro e mantenere un filo logico-narrativo.
Cercare di usare gli stessi tempi verbali (evitare di scrivere parti al presente, altre al passato e così via) a meno di specifiche esigenze del racconto.
Tenere conto degli accadimenti passati (se un personaggio muore non può tornare in vita in un successivo step).
Prestare attenzione all’ambientazione (se siamo nel periodo dell’impero romano i personaggi non possono muoversi in auto, se siamo in montagna non ci saranno squali).
Il protagonista della storia sei tu: immedesimati in lui, sarà più divertente e il racconto ne gioverà.
Invita gli amici, ti divertirai di più.
Prima scrivi la tua parte di racconto e poi, se vuoi, leggi quelle degli altri: non farti influenzare.
Non avere paura di non essere all’altezza o di commettere degli errori: non c’è nulla da perdere e magari si può imparare qualcosa. Scrivere migliora la scrittura, l’allenamento è utile anche in questo campo.
Per i più timidi, precisiamo che l’anonimato è garantito e non verranno pubblicate le mail date al momento dell’iscrizione.

Vuoi darci consigli o suggerimenti? Commenta questa sezione o contattaci via mail all’indirizzo originalwritegame(chiocciola)gmail.com

Buona scrittura a tutti!

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. 20 febbraio 2010 alle 21:48

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: